La Catrina

La Catrina, conosciuta anche come La Calavera Garbancera, fu originariamente creata da Jose Guadalupe Posada e successivamente nominata, dipinta e vestita dal pittore e illustratore messicano Diego Rivera in uno dei suoi murales. Nel corso del tempo, la Calavera Catrina (tradotto letteralmente teschio del cadavere) è diventata uno dei simboli dell’identità nazionale messicana, la cui essenza è un incrocio tra tradizioni precolombiane, spagnole e rivoluzionarie. Serve anche come un puntello più leggero e un po’ umoristico per il Giorno dei Morti di novembre. È diventata una figura iconica nella cultura messicana, rappresentando la morte e il modo in cui i messicani la vedono.

Storia

La signora scheletro fu creata dal litografo e stampatore Jose Guadalupe Posada intorno al 1910 come illustrazione per Calavera (un epitaffio satirico sulle ipotetiche circostanze della morte di politici e celebrità).

Originariamente si chiamava “La Calavera Garbancera” di Posada, che tradotto descrive una persona che si vergogna della sua ascendenza indiana, è vestita in modo chic (imitando lo stile francese) e indossa molto trucco per far apparire la sua pelle più bianca.

Nel 1948, Diego Rivera, che considerava Posada il suo maestro artistico, creò un murale chiamato Sogno della domenica sera in cui catturò 400 anni di storia messicana. In questo capolavoro, Rivera raffigurò la fine di un’epoca distrutta dalla guerra rivoluzionaria e l’inizio di un nuovo ciclo come nazione moderna e più giusta.

Rivera non solo dipinse La Calavera Garbancera, ma la chiamò anche “La Catrina”. Catrin(a) è un termine gergale per indicare persone eleganti, ben vestite e ricche. La Catrina è una signora, una donna delle classi superiori, che è stata personificata come uno scheletro femminile che indossa un abito elegante e un cappello con le piume, secondo la moda del XIX secolo. Grazie a Diego Rivera, la donna scheletro è diventata un’icona nella cultura messicana ed è tradizionalmente usata nel Giorno dei Morti, specialmente durante le celebrazioni urbane. Posada e Rivera hanno catturato la comoda e intima relazione dei messicani con la morte su questa figura.

Significato

Il simbolismo di La Catrina si riferisce al Giorno dei Morti messicano. Nella percezione del messicano, la morte è la continuazione della vita, che qui sulla terra è solo un guizzo, qualcosa di fugace, impermanente, e quella vera comincia solo dopo la morte. La morte è l’essenza della vita, ecco perché le immagini della morte sono presentate sotto forma di scheletri che ballano, bevono e ridono. In occasione del Giorno dei Morti si organizzano concorsi e grandi mostre di arte popolare con la morte come tema, come concorsi di poesia, per il più bell’altare in onore della morte o dei morti. Il motivo della Catrina appare ogni anno durante la celebrazione della Festa dei Morti, sia nelle case che nelle strade delle città.

La Catrina è un simbolo molto importante nella cultura e nelle credenze messicane. Mostra il passare del tempo e la sua inevitabilità, e allude alla trasformazione dell’involucro del corpo umano, con la simultanea immortalità ed eterno viaggio dello spirito.

Sul nostro sito, troverete una vasta gamma di decorazioni con la figura di La Caterina, sia sotto forma di figurine che di piastrelle di ceramica. Tenete d’occhio le novità – soprattutto quando si tratta di statuette, poiché si tratta di edizioni limitate, disponibili in quantità minima.

Come si fa? vol.1

Le piastrelle messicane sono abbastanza popolari a causa dei loro colori audaci e dei loro ricchi disegni. Sono semplicemente belli. Purtroppo, per alcuni, i loro vantaggi possono essere uno svantaggio, quindi abbiamo deciso di creare una composizione di piastrelle che vi permetterà di introdurre alcuni tocchi messicani al vostro interno, pur mantenendo lo stile individuale della stanza. I nostri patchwork sono anche una soluzione per coloro che amano colori di piastrelle più calmi o armoniosi. Ed è esattamente così che abbiamo cercato di scegliere i colori. Abbiamo chiesto al produttore messicano una caratteristica per i colori messicani delle piastrelle di ceramica, e poi abbiamo cercato di sceglierli mentre creavamo i patchwork, in modo che non solo fossero coerenti tra loro, ma si adattassero anche ai nostri interni polacchi. Sì, è stata una vera sfida! Dopo tutto, il Messico è un paese completamente diverso – culturalmente, storicamente, … a colori.

Finale 10

Alla fine, abbiamo creato circa 10 patchwork, che poi sono passati attraverso la nostra verifica interna, e poi sono stati sottoposti a severe critiche dai nostri clienti e lettori del blog 😉 Questo ha permesso di scegliere 5 vincitori. I patchwork si sono subito piaciuti, e abbiamo guadagnato ancora più simpatia per loro. Ogni patchwork ha ricevuto il proprio nome, associato alle nostre ispirazioni per la sua creazione.

Malaquita – dalla malachite, un bellissimo minerale con diverse sfumature di verde

Malaquita

Borgoña – dalla regione francese famosa per la produzione di squisiti vini rossi

Borgoña

Caramelo – associato alle caramelle al caramello

Caramelo

Ciruela – da “prugna”; è associato a un cesto pieno di diverse varietà di prugne raccolte direttamente dall’albero, ma in Nord America la ciruela è un frutto separato con un gusto solo leggermente simile ad alcune varietà di prugne polacche

Ciruela

Intenso – è un patchwork intenso i cui colori sono presi dai paesaggi e dall’architettura messicana.

Intenso

Ognuno di questi patchwork ha il suo fascino. Il patchwork Malaquita è il mio preferito e se avessi la possibilità, lo metterei non solo in un posto dell’appartamento. Oltre al motivo sopra il piano della cucina, lo ripeterei nella doccia del bagno, per esempio. Sarebbe perfetto con accessori nautici. La Borgona patchwork andrebbe bene in interni accoglienti per gli amanti del verde. Forse qualche fico d’India messicano, agave o aloe vera? Carmelo creerà un interno caldo in combinazione con il legno. Ciruela è un patchwork adatto a qualsiasi stanza, anche come motivo decorativo nella stanza dei bambini. E Intenso lo dedichiamo ai proprietari di spazi colorati più tranquilli. Un patchwork così intenso ravviverà certamente l’interno, e aggiungendo alcuni elementi decorativi provenienti dal Messico, introdurremo un’atmosfera veramente messicana nella nostra casa.