Casa messicana sulla Vistola

Il design degli interni è spesso ispirato da viaggi in parti lontane del mondo. Affascinati dallo stile delle decorazioni per la casa nei paesi esotici, vogliamo portare queste composizioni sotto i nostri tetti.

Grazie a questo approccio, gli appartamenti acquistano un carattere individuale, che riflette la personalità dei membri della famiglia e le loro passioni.

 C’è un metodo in questa follia

Se siete tentati di decorare i vostri interni in stile messicano, ricordiamo alcune regole. Non cerchiamo di prendere tutte le soluzioni alla lettera.

Più il principio è valido, meglio è, la ricchezza di colori e contrasti, così caratteristici delle case messicane, nella cultura interna polacca può essere un po’ uno shock. I colori che sembrano favolosi sotto il caldo cielo messicano, alla nostra latitudine, sembreranno artificiali. Allora, come si fa a portare in casa elementi di stile messicano in modo sicuro? La cosa più importante è disporre tutti gli ambienti secondo un concetto coerente, con coerenza cromatica.

Per dare il benvenuto

Segnaliamo i nostri gusti dalla porta d’ingresso stessa. Appendiamo loro una targa di benvenuto in ceramica o dei bellissimi numeri dipinti a mano che indicano il numero dell’appartamento.

Nella sala sopra la cassettiera, uno specchio in una cornice decorativa in ceramica farà bella figura.

Sul pavimento, un’interessante soluzione sarà quella di posare un pavimento in terracotta di Guadalajara in terracotta ottagonale decorata con cubi colorati. Questo forte accento deve essere applicato solo nella parte centrale della superficie del pavimento e il resto deve essere rivestito di terracotta di colore neutro chiaro. La stessa idea di pavimentazione dovrebbe essere ripetuta anche in cucina e in bagno, il che renderà questi interni stilisticamente coerenti.

Il cuore della casa

In cucina, possiamo permetterci più follia di design. Per esempio, le tessere patchwork di Gael situate in luoghi che vogliamo esporre visivamente saranno belle qui. Il più delle volte si tratta di una striscia sopra il piano di lavoro e sopra il piano di cottura, così come intorno al lavello. Se avete un’isola nella vostra cucina, potete posare le stesse piastrelle sulla sua parete anteriore rivolta verso la sala da pranzo e il soggiorno. Vale la pena rinunciare ad alcuni armadietti pensili per mettere al loro posto delle mensole di legno, dove si possono esporre delle belle tazze, vasetti con prodotti alimentari, ecc. e appendere sopra di essi dei piatti dipinti a mano. Un solido lavello in rame Adelmo a due camere e un miscelatore abbinato completeranno la vostra cucina. Nella zona pranzo deve essere presente un tavolo in legno massiccio circondato da sedie, preferibilmente con schienali forgiati, cuscini imbottiti in colori riferiti a quelli utilizzati sulle piastrelle. E sopra il tavolo c’è una lampada di rame appesa sopra il tavolo, che getta bellissimi riflessi di luce.

Famiglia e zona di vacanza

Nel soggiorno, mettiamo una cassettiera in noce massiccio con eleganti accessori in ottone, e su di essa belle lampade e piante, ad esempio cactus in terracotta o vasi Talavera dipinti a mano. Un posto per riposare sarà fornito da divani, che in questa parte dell’interno dovrebbe essere un punto di colore intenso. Scegliamo uno dei colori che scorrono nelle piastrelle della cucina: mattone, arancio, albicocca, blu e ordiniamo la tappezzeria appropriata. Il soggiorno non deve rimanere senza poltrone. Le poltrone traforate sono le migliori, fatte di linee intrecciate. Tutti i mobili da seduta devono essere rivestiti con una moltitudine di cuscini colorati, preferibilmente con motivi geometrici aztechi. Le pareti del soggiorno saranno splendidamente decorate con grafiche originali che mostrano il calendario Maya.

Zona umida

Il bagno è la parte della casa dove possiamo dare sfogo alla nostra fantasia decorativa. Se abbiamo un grande bagno, vale la pena scommettere sull’originale bagno di rame Gloria. Situato a una certa distanza dalla parete e armato di un bel miscelatore Amadara a stelo sarà una vera star del bagno. La sua straordinaria bellezza può essere sottolineata da due lavabi da appoggio Kinga incastonati su un solido mobile rifinito con raccordi in ottone. Questi trogoli in ceramica a forma di mano e rifiniti con un bordo di pizzo saranno un complemento di gusto per il salone da bagno. Piante verdi piantate in vasi dipinti a mano e asciugamani morbidi forniranno una macchia di colore in questo interno. Un’altra idea per un bagno, specialmente uno con una superficie più piccola, è quella di utilizzare le stesse piastrelle patchwork Gael della cucina. Possiamo stenderne una striscia decorativa ad un’altezza di circa 2 metri nella zona umida sopra la vasca da bagno o la doccia.  Sulla seconda parete, sui mobiletti, mettiamo due lavabi Ynes dipinti a mano, di colore coerente con le piastrelle scelte in precedenza. Posizionare gli specchi simmetricamente sopra i lavabi, le cui cornici saranno dei patchwork Gael incollati al muro. Entrambi gli stili sono completati da un pavimento rivestito con il già citato tappeto in terracotta.

Sogni di colore

Gli accenti messicani non devono mancare nell’area privata della casa. Sia la camera da letto principale che la camera dei bambini non devono discostarsi dal progetto.

L’elemento più importante è un grande e solido letto, preferibilmente con poggiatesta in ottone forgiato, rivestito da un copriletto in un colore intenso, lo stesso della tappezzeria di un salotto o di un divano a contrasto. I copriletti a strisce a tessitura fitta sono molto caratteristici per gli interni messicani. Quando si sceglie una soluzione di questo tipo, occupiamoci della combinazione di colori scelta in precedenza. Il letto dovrebbe anche essere gettato con cuscini opportunamente selezionati. Come elemento decorativo della camera da letto, un originale sombrero appeso alla parete sarà una soluzione perfetta. Gli armadi e i cassettoni devono essere decorati con pomelli in porcellana dipinti a mano.

Nella stanza di un bambino, un motivo messicano può essere una carta da parati in cactus su una delle pareti, e una mensola appesa con le miniature di queste piante in vasi colorati sull’altra. Una tazza patchwork colorata può essere posizionata sulla scrivania dello studente per riporre pastelli e matite.

Siesta estiva

Nel nostro clima possiamo sentirci quasi come in Messico per alcuni mesi dell’anno. Quando si sistemano balconi e terrazze, impazziamo di colori. Prima di tutto, un pavimento favolosamente colorato fatto di piastrelle di cemento dipinte a mano farà un bell’effetto. Scommettiamo su quelli nei toni del verde e dell’arancione. I tavoli possono essere dipinti in mattone o di colore verde. Su mobili in vimini o rattan mettiamo coperte e cuscini a fantasia. La terrazza dovrebbe sprofondare nel verde piantato in imponenti vasi di terracotta. Questa disposizione può essere completata dalle figure di rane messicane in ceramica che si arrampicano sulle pareti del nostro manicomio verde. E un altro elemento, senza il quale è difficile immaginare una siesta perfetta. L’amaca, perché è un must-see in ogni casa messicana. Troviamo un posto anche sulla nostra terrazza.

Stili di bagno

Il bagno è un luogo dove i residenti trascorrono relativamente molto tempo. Vale la pena di prestare attenzione alla scelta di finiture ed elementi decorativi appropriati che possano determinare lo stile del bagno.

Se il bagno è utilizzato solo dai membri della famiglia, ci si può permettere una finitura che metta in risalto l’individualismo dei padroni di casa, mentre se è utilizzato anche dagli ospiti, dovrebbe essere funzionale e di facile manutenzione.

Supponiamo però che il bagno sia utilizzato solo dalla famiglia e che lo stile rispecchi i gusti e le preferenze dell’ospite. Che tipo di finitura per il bagno possiamo incontrare?

Bagno art deco

Avete bisogno di più spazio per finire il vostro bagno in questo stile. Si tratta di un bagno di lusso, e gli elementi che vi sono inseriti rivelano che il padrone di casa apprezza il lusso. Il bagno art déco è dominato da elementi in vetro liscio, acciaio cromato, legno esotico, bronzo e rame. Succede spesso che i dettagli decorativi siano realizzati in leghe o in argento puro. L’Art Deco è di prima qualità e perfetta funzionalità.

I colori dominanti nell’art deco sono il bianco, il grigio, il beige e il nero a contrasto.

Bagno in stile coloniale

È un’eleganza britannica, caratterizzata da una disposizione ordinata, anche prevedibile, con aggiunte provenienti dall’Africa o dall’Asia. Le strisce, le macchie e i punti posizionati geometricamente sono spesso interrotti da patchwork tunisini o marocchini. Le aggiunte decorative sotto forma di figure etniche umane o animali completano il tutto. I colori principali in stile coloniale sono il beige, il giallo, il marrone, il rosso e l’arancione.

Bagno in stile minimalista

La finitura di un bagno di questo tipo è caratterizzata dalla semplicità e dal minor numero possibile di elementi che possono rendere lo spazio più attraente. Spesso in questi bagni non vengono applicate piastrelle sulla superficie e, se sono già installate, hanno una forma semplice e di solito non hanno motivi. I materiali utilizzati in tali bagni sono vetro, cemento, acciaio. I colori sono di solito tonalità di bianco e grigio. Spesso in questo tipo di bagni vengono utilizzati materiali riciclati, chiamati ecologici.

Bagno in stile messicano

Il bagno è principalmente una tavolozza di colori di prodotti messicani originali. I patchwork di piastrelle messicane molto popolari sono posati sulla superficie delle pareti o come decori in aree particolarmente esposte. Un elemento molto popolare dell’arredo bagno in stile messicano è il lavabo da tavolo, spesso dipinto a mano, che è il principale elemento decorativo del bagno. Si possono dichiarare anche elementi ceramici provenienti dal Messico, come figure a forma di sole, luna, persone e animali. Elementi molto caratteristici dell’arte messicana sono le statuette La Catrina che rappresentano uno scheletro vestito con abiti colorati.

Bagno in stile africano

Bagni in stile africano utilizzano elementi che si riferiscono al continente africano, in modo da colorare in forma di zebra, motivi, tutti i tipi di maschere sono elementi molto popolari di tali attrezzature da bagno. I colori principali del bagno in stile africano sono i colori del deserto, cioè il giallo, l’arancione, il rosso e il bianco e il nero a contrasto. Sempre più spesso gli investitori utilizzano in bagno piastrelle prodotte in Tunisia o piastrelle provenienti dal Marocco.

Bagno in stile eclettico

L’eclettismo, o la combinazione di stili, può causare il caos in bagno. Questo stile richiede prudenza e riflessione. È bene accentuare i luoghi con lo stile che si preferisce, ad esempio, la cabina doccia può essere dotata di patchwork messicano e la zona lavabo può essere minimalista e semplice.